“Aveva una grande nostalgia di essere amato così com’era, buono o cattivo, bello o brutto, stupido o intelligente, con tutti i suoi difetti”.

Quest’espressione è di Michael Ende ed è scritta nell’opera “La storia infinita”Ende è stato uno scrittore tedesco , nato Garmisch-Partenkirchen il 12 Novembre 1929 e morto a Stoccarda il 28 agosto del 1995.

Nell’opera “La storia infinita” l’autore parla del potere assoluto della fantasia, come una sorta di salvezza da un mondo arido e calcolatore. La fortuna del libro è anche legata alla saga cinematografica che ne seguì, che ebbe molto successo negli anni ’80.

Condividilo: