Kobe Bryant: "Se non credi in te stesso, nessuno lo farà per te".

Kobe Bryant: “Se non credi in te stesso, nessuno lo farà per te”.

Se non credi in te stesso, nessuno lo farà per te.

Kobe Bryant

Kobe Bean Bryant, nato a Filadelfia nel 1978 e morto a Calabasas nel gennaio del 2020, è stato un noto cetista statunitense.

Bryant ha giocato come guardia tiratrice e viene ricordato come importante giocatore nell’intera storia dell’NBA.

Bryant è considerato figlio d’arte, in quanto figlio e nipote, da parte di madre, di due importanti ex giocatori di basket.

Con la Nazionale degli Stati Uniti ha partecipato ai FIBA Americas Championship 2007 e ai giochi olimpici di Pechino 2008 e Londra 2012, uscendo vincitore, tutte e 3 le volte, con la medaglia d’oro.

Condividilo:

Seneca: "Anche se il timore avrà più argomenti, scegli la speranza".

Seneca: “Anche se il timore avrà più argomenti, scegli la speranza”.

Anche se il timore avrà più argomenti, scegli la speranza.
(Seneca)

Lucio Anneo Seneca nasce a Cordoba, nel 4 a.C. e muore a Roma, nel 65 d.C.

Seneca, figlio di Seneca il Vecchio, faceva parte di una grande e ricca famiglia di rango equestre, trasferitasi a Roma quando lui era ancora piccolo e dove iniziò, in giovane età, una formazione retorica e filosofica alla scuola di Papirio Fabiano.

Seneca, oggi, viene ricordato come uno tra i più importanti filosofi e politici dell’antica Roma.

Condividilo:

"Non possiamo dirigere il vento, ma possiamo orientare le vele" Seneca

Seneca: “Non possiamo dirigere il vento, ma possiamo orientare le vele”.

Non possiamo dirigere il vento, ma possiamo orientare le vele.
(Seneca)

Lucio Anneo Seneca è nato a Cordoba nel 4 a.C. e morto a Roma nel 65 d.C.; egli è ricordato come grande filosofo, drammaturgo e politico ai tempi dell’antica Roma.

Seneca, prima esponente del pitagorismo, obbligato poi ad abbandonarlo dal padre, fu poi esponente dello stoicismo eclettico e grande riformatore della vita pubblica romana, come senatore e questore.

Lo ricordiamo anche come tutore e precettore del futuro Imperatore Nerone, sotto incarico della madre Giulia Agrippina Augusta.

Il significato di questa frase riguarda il senso da dare alla propria vita, per cercare di orientarla quanto più possibile verso i nostri obiettivi , senza cedere al fatalismo e ritenersi segnati dal destino. Visto con le categorie dei nostri giorni, possiamo considerarlo un esempio di aforisma motivazionale. Sono diverse le citazioni di Seneca con un significato simile che puoi trovare su messaggi-online.it , eccone alcuni esempi:

Seneca: “Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”.

Seneca: La fortuna non esiste. Esiste il momento in cui il talento incontra l’occasione.

Condividilo:

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. È nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora; senza crisi qualsiasi vento diventa una brezza leggera. (Albert Einstein)

Albert Einstein: “Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia”.

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia.
Senza crisi non ci sono meriti.
È nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora; senza crisi qualsiasi vento diventa una brezza leggera.
(Albert Einstein)

Albert Einstein è nato il 14 marzo del 1879 a Ulma ed è morto nel 1955 a Princeton; è stato un grande fisico tedesco.

Einstein è ad oggi considerato il più grande fisico del Novecento. Di lui si ricorda la cosidetta “equazione più famosa al mondo“, ovvero l’equivalenza massa-energia (E = mc2).

Tutti i suoi studi ebbero una grossa influenza su tutta la filosofia della scienza successiva. Importantissima, a tal proposito, la teoria della relatività, sviluppata a partire dal 1905, baluardo della fisica moderna e la meccanica quantistica.

Nel 1921 ricevette il premio Nobel per la fisica.

Il significato di questa frase riguarda la crisi vista come opportunità di cambiamento. Altri aforismi sul cambiamento che puoi trovare su messaggi-online.it sono i seguenti :

La misura dell’intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. (Albert Einstein)

Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento. ( Proverbio cinese )

Condividilo:

Ricordarmi che dovrò morire presto è il più importante strumento che abbia mai incontrato per fare le grandi scelte della mia vita.Perché quasi tutte le cose, tutte le aspettative, tutto l’orgoglio, tutti gli imbarazzi e i timori di fallire, semplicemente svaniscono di fronte all’idea della morte, lasciando solo quello che c’è di importante. Ricordarsi che dobbiamo morire è il miglior modo che conosca per non cadere nella trappola di chi pensa che abbiate qualcosa da perdere. Siete già nudi. Non c’è ragione per non seguire il vostro cuore. (Steve Jobs - Discorso ai neolaureati di Stanford)

Steve Jobs: “Ricordarsi che dobbiamo morire è il miglior modo che conosca per non cadere nella trappola di chi pensa che abbiate qualcosa da perdere. Siete già nudi. Non c’è ragione per non seguire il vostro cuore”.

Ricordarmi che dovrò morire presto è il più importante strumento che abbia mai incontrato per fare le grandi scelte della mia vita.
Perché quasi tutte le cose, tutte le aspettative, tutto l’orgoglio, tutti gli imbarazzi e i timori di fallire, semplicemente svaniscono di fronte all’idea della morte, lasciando solo quello che c’è di importante.
Ricordarsi che dobbiamo morire è il miglior modo che conosca per non cadere nella trappola di chi pensa che abbiate qualcosa da perdere.
Siete già nudi.
Non c’è ragione per non seguire il vostro cuore.
(Steve Jobs – Discorso ai neolaureati di Stanford)

Steve Jobs, nato nel 1955 e morto nel 2011, è stato un tra i più importanti informatici, inventori e imprenditori statunitensi. Ha ideato e realizzato diversi prodotti tra i più rivoluzionari del mondo dell’informatica e delle comunicazioni. Ricordiamo ad esempio iMac, iPod, iPhone e iPad. Egli intuì presto anche l’importanza del mouse e delle icone come interfaccia grafica, creando il Macintosh.

Steve Jobs, nel 2007, è stato inserito tra i 25 uomini d’affari più potenti dalla rivista di business mondiale “Fortune” e, nel 2010, proclamato persona dell’anno dal “Financial Times”.

Questo brano, che parla di morte, orgoglio e paura del fallimento, è tratto dal celeberrimo discorso ai neolaureati di Stanford. Molti lo ricordano per l’esortazione finale Stay Hungry, Stay Foolish. Su messaggi online puoi trovare la versione integrale del discorso con il video:

Stay Hungry, Stay Foolish ( Siate affamati , siate folli ) : Il discorso di Steve Jobs ai neolaureati di Stanford

Condividilo:

Quando avevo 17 anni lessi una citazione che suonava così : “se vivrai ogni giorno come se fosse l’ultimo, sicuramente prima o poi avrai ragione”. Mi colpì molto e da allora, per i successivi 33 anni, mi sono guardato ogni mattina allo specchio chiedendo e me stesso “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che sto per fare oggi?” E ogni volta che la risposta è “no” per troppi giorni di fila, capisco che c’è qualcosa che deve essere cambiato. (Steve Jobs)

Steve Jobs: “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che sto per fare oggi? Ogni volta che la risposta è no per troppi giorni di fila, c’è qualcosa che deve essere cambiato”.

Quando avevo 17 anni lessi una citazione che suonava così: “se vivrai ogni giorno come se fosse l’ultimo, sicuramente prima o poi avrai ragione”.
Mi colpì molto e da allora, per i successivi 33 anni, mi sono guardato ogni mattina allo specchio chiedendo e me stesso “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che sto per fare oggi?”
E ogni volta che la risposta è “no” per troppi giorni di fila, capisco che c’è qualcosa che deve essere cambiato.
(Steve Jobs)

Steven Paul Jobs, conosciuto semplicemente come Steve Jobs, è nato a San Francisco nel 1955 e morto a Palo Alto nel 2011; è stato un importante informatico, inventore e imprenditore statunitense.

Steve Jobs è stato il cofondatore, nel 1976 assieme a  Steve Wozniak e Ronald Wayne, della Apple e il fondatore della NeXt Computer, nel 1985. Lo ricordiamo anche come fondatore e amministratore delegato della Pixar Animation.

Questo passaggio fa parte del celebre discorso pronunciato di fronte ai neolaureati dell’Università di Stanford. Su messaggi-online.it , potete trovare anche il discorso integrale di Steve Jobs con il relativo video in lingua inglese con sottotitoli in italiano:

Stay Hungry, Stay Foolish ( Siate affamati , siate folli ) : Il discorso di Steve Jobs ai neolaureati di Stanford

Condividilo:

Non hai bisogno di vedere l'intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino. (Martin Luther King)

Martin Luther King: Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino.

Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata.
Inizia semplicemente a salire il primo gradino.
(Martin Luther King)

Martin Luther King è stato un pastore protestante, politico  e attivista statunitense. Nacque ad Atlanta ( in Georgia ) il 15 gennaio 1929 e morì a Memphis ( nel Tennessee ) il 4 aprile del 1968 .

Martin Luther King  è uno dei massimi esponenti della teoria della non violenza, paladino degli emarginati, egli ha sempre lottato affinché fosse abbattuto nella società americana degli anni cinquanta e sessanta ogni forma di razzismo e pregiudizio etnico. Ha sempre considerato e sostenuto la resistenza non violenta come la più giusta alternativa alla rassegnazione passiva e alla reazione violenta sostenuta da altri gruppi.

Questa citazione è un classico esempio di aforisma motivazionale. Eccone alcuni dal significato simile che puoi trovare su messaggi-online.it :

Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta. ( Henry Ford )

Chi ha un perché abbastanza forte, può superare qualsiasi come. (Friedrich Nietzsche)

 

 

Condividilo:

Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta. ( Henry Ford )

Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta. ( Henry Ford )

Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta.
( Henry Ford )

Henry Ford nasce a Dearborn  il 30 luglio del 1863 e muore a Detroit il 7 aprile del 1947. E’ stato un imprenditore e uno dei fondatori della Ford Motor Company , società che produce automobili ancora oggi.

Nel 1899 divenne ingegnere capo nella Detroit Automobile Company, dopo tre anni decise di lasciarla e fondare la Ford , dove con lo scopo di abbassare i prezzi, introdusse il sistema della catena di montaggio. Resta famosa la Ford T la prima auto prodotta sua larga scala , tanto che ne furono costruite più di 15 milioni di esemplari.

Questa citazione è un classico esempio di aforisma motivazionale, che spinge chi legge a concentrarsi sugli obiettivi e non trovare alibi nel raggiungerli. Molti personaggi di successo ne hanno scritti, dagli scrittori agli imprenditori ai cantanti. Di seguito ne riportiamo due esempi di autori molto diversi tra loro, Jules Verne e il rapper Eminem :

Non ci sono ostacoli impossibili, ci sono solo volontà forti e deboli. (Jules Verne)

Se un sogno ha tanti ostacoli, allora è quello giusto. (Eminem)

 

Condividilo:

Cadere non è un fallimento. Il fallimento è rimanere là dove si è caduti. (Socrate)

Cadere non è un fallimento. Il fallimento è rimanere là dove si è caduti. (Socrate)

Cadere non è un fallimento.
Il fallimento è rimanere là dove si è caduti.
(Socrate)

Questa citazione è di Socrate che è stato un filosofo greco , uno dei più grandi filosofi della tradizione occidentale.  Nasce ad Atene intorno al 470 AC  e muore, sempre ad Atene, nel 399 AC . Il suo metodo si basava sul dialogo, attraverso il quale Socrate cercava di tirare fuori dai suoi allievi pensieri personali, anziché imporli come altre teorie filosofiche del tempo. Socrate definisce questa tecnica “maieutica”, cioè “arte della levatrice”, facendo riferimento al mestiere della madre, ostetrica. Come la levatrice favorisce la partoriente nella nascita del proprio figlio, il maestro favorisce nell’allievo il sorgere di propri pensieri attraverso il dialogo.

Socrate fu sposato con Santippe, dalla quale ebbe tre figli. Santippe ebbe fama di donna insopportabile e secondo alcuni aneddoti si dice che Socrate passasse tutto il tempo a filosofare in giro per non dover tornare a casa dalla moglie. Socrate stesso disse che se aveva imparato  a vivere con lei, era diventato capace di vivere con ogni alto essere umano, come un domatore che avesse imparato  a domare i cavalli selvaggi , si sarebbe trovato a suo agio con tutti.

Il fallimento, la caduta e la resilienza sono concetti che tornano spesso in aforismi e citazioni di ogni epoca storica. Due aforismi dal significato simile sono ad esempio i seguenti di Winston Churchill :

Il successo è la capacità di passare da un fallimento all’altro senza perdere l’entusiasmo. ( Winston Churchill )

Winston Churchill : Il successo non è mai definitivo, il fallimento non è mai fatale: quello che conta è il coraggio di andare avanti .

Condividilo:

"Se puoi sognarlo, puoi farlo"

Se puoi sognarlo, puoi farlo. ( Walt Disney )

“Se puoi sognarlo, puoi farlo”
( Walt Disney)

Questo aforisma, nella versione originale in inglese “If you can dream it, you can do it” , è di Walt Disney, fondatore della multinazionale dell’intrattenimento Disney. Walt Disney , all’anagrafe Walter Elias Disney , nacque a Chicago nel 1901 e morì a Burbank, in California, nel 1966. E’ soprannominato “l’uomo dei sogni” e questa frase, da lui pronunciata, è emblematica di un’esistenza interamente dedicata a riempire di magia la vita di grandi e piccini.

L’inizio del successo. Mickey Mouse.

“Non dimentichiamoci che tutto è nato da un topo”, dirà con l’ironia che lo contraddistingue lo Zio Walt, poco prima di inaugurare il suo primo grande parco dei divertimenti. Ne sorgeranno altri 5, ma purtroppo Disney è scomparso nel 1966 senza mai averli visti). Dai cartoni animati, ai lungometraggi, per non parlare di tutto il merchandising e par l’appunto i parchi, tutto questo non ci sarebbe stato senza Topolino.

Oggi Disney è un marchio fra I più noti al mondo, ma nel 1928 Walt Disney attraversava un periodo di crisi profonda. Dopo essere stato abbandonato dai membri del suo staff, era rimasto da solo con la sua ambizione e con il suo fedelissimo collaboratore Ub Iwerks. Insieme a loro, un topo si affaccendava alla ricerca di briciole all’interno del suo ufficio. Questo topo lo ispirò nella creazione di Mickey Mouse, anche se secondo alcuni critici i meriti sarebbero da condividere praticamente alla pari con il disegnatore Ub Iwerks, che invece fu dai più dimenticato.

Topolino è il primo personaggio Disney a riscuotere un successo mondiale. In Italia, a distanza di 4 anni dalla sua nascita, la casa editrice Nerbini prende una decisione che segna l’anno zero nella storia del fumetto italiano: dedicare a Topolino un giornale a fumetti tutto suo, Topolino giornale. Questa testata nel 1949, già passata alla Mondadori, si trasforma in topolino libretto: il formato di Topolino che ancora oggi (2020) esce nelle nostre edicole.

Biografia di Walt Disney : Luci e ombre

Come per tutti gli uomini di grande successo, anche nella vita di Walt Disney si alternano luci ed ombre. sembra che il lavoro di alcuni suoi prolifici collaboratori, primo fra tutti il già citato Iwerks, sia stato un po’ oscurato dalla sua personalità e dal suo senso degli affari. Al punto che I nomi di questi artisti oggi restano ai più sconosciuti. C’è chi accusò Walt Disney di antisemitisimo – accuse che spesso vennero poi ritirate dagli stessi accusatori – e di razzismo, per via di alcune frasi o modi di dire che oggi non potremmo considerare politicamente corretti.

Walt Disney è morto nel 1966, per le complicanze di un tumore ai polmoni. Da poco era stato rilasciato Mary Poppins, lungometraggio innovativo che vede interagire attori in carne ed ossa con cartoni animati. Al suo funerale, all’interno di una chiesa gremita e commossa, venne eseguita la struggente feed the birds . Questa canzone fu composta dai fratelli Sherman e proprio in Mary Poppins fa da sottofondo alla scenda della cattedrale.

Condividilo:

Il successo è la capacità di passare da un fallimento all'altro senza perdere l'entusiasmo. ( Winston Churchill )

Il successo è la capacità di passare da un fallimento all’altro senza perdere l’entusiasmo. ( Winston Churchill )

Il successo è la capacità di passare da un fallimento all’altro senza perdere l’entusiasmo.
( Winston Churchill )

Questa frase è di Winston Churchill che è stato un politico, storico, giornalista e militare britannico nato nel 1874 e morto nel 1965.

Si può trovare anche nella forma “il successo è passare da un fallimento all’altro senza perdere l’entusiasmo” o , nella sua versione originale in inglese :

Success is the ability to go from one failure to another
with no loss of enthusiasm .

Churchill trascorse la sua infanzia in Irlanda ed intraprese poi la carriera militare , diventando prima cadetto e poi sottotenente. Nel 1900, approfittando della notorietà sul campo di battaglia, si dedica alla politica candidandosi nelle elezioni del Regno Unito. Dopo l’elezione alla camera, si dedica alla vita politica.

Sin dalla nascita del nazismo in Germania , Churchill vede in Hitler un pericolo, dopo un anno di guerra lo stesso Churchill viene nominato primo ministro . Sarà lui a coordinare tutte le operazioni britanniche all’interno della coalizione alleata durante la seconda guerra mondiale. Churchill in quegli anni fu ammirato in tutto il mondo per le sue capacità militari e politiche che contribuirono in modo determinante alla vittoria degli alleati.

Nonostante i grandi successi, nella prima elezione del dopoguerra arrivò una sconfitta politica alle elezioni del 1945 . In seguito alla sconfitta si dimise da primo ministro , continuando negli anni successivi a fare opposizione fino a tornare al governo con le elezioni del 1951.

Condividilo:

Devi sempre sforzarti di essere il migliore e mai credere di esserlo. ( Manuel Fangio )

Devi sempre sforzarti di essere il migliore e mai credere di esserlo. ( Manuel Fangio )

Devi sempre sforzarti di essere il migliore
e mai credere di esserlo.

( Manuel Fangio )

Questa citazione è di Juan Manuel Fangio , pilota automobilistico argentino nato a Balcarce nel 1911 e morto a Buenos Aires nel 1995. Vinse 5 mondiali tra il 1951 e il 1957 con Alfa Romeo, Maserati, Mercedes e Ferrari. Il suo record che sopravvisse per quasi 50 anni finché non venne infranto da Michael Schumacher nel 2003. Per anni venne ritenuto il miglior pilota di sempre, tanto da essere soprannominato “Il Maestro” , come lo chiamavano anche i suoi rivali.

Oltre che pilota, era un grande conoscitore di meccanica, tanto che lavorò nel mondo dei motori sia prima di dedicarsi al ruolo di pilota ( iniziò come apprendista in una officina di riparazioni meccaniche ) sia dopo il suo ritiro, quando si dedicò al ruolo di importatore e distributore  in Argentina della Piaggio.

Condividilo:

Sembra sempre Impossibile. Finché non viene fatto. ( Nelson Mandela )

Sembra sempre Impossibile. Finché non viene fatto. ( Nelson Mandela )

Sembra sempre Impossibile.
Finché non viene fatto.

( Nelson Mandela )

Questa citazione è di Nelson Mandela, attivista per i diritti umani e politico sudafricano , morto nel 2013. E’ universalmente riconosciuto , insieme a Martin Luther King , come uno dei più grandi leader della storia contro il razzismo e la segregazione razziale. Per questa causa ha scontato 27 anni di carcere e ricevuto un Premio Nobel per la Pace.

La frase originale in lingua inglese è “It always seems impossible, until it’s done” e quindi in italiano si può trovare in diverse traduzioni a seconda delle parole utilizzate. Oltre alla versione “Sembra sempre Impossibile. 

Finché, non viene fatto” si può trovare anche nella forma “sembra impossibile, finché non viene realizzato” o “sembra sempre impossibile, finché qualcuno non lo fa“.

Quest’ultima versione è forse quella che rende meglio l’idea del senso original della frase, cioè quello di qualcuno che intraprende una impresa apparentemente impossibile e dimostra che era invece possibile.Questa citazione è un esempio di aforisma motivazionale , perché solo persone dotate di una grande motivazione possono intraprendere strade così difficili da sembrare impossibili.

Sembra sempre Impossibile. Finché non viene fatto. ( Nelson Mandela )Sembra sempre Impossibile.
Finché non viene fatto.
( Nelson Mandela )

Una frase simile di un altro grande attivista è la seguente di Mahatma Gandhi :

“Prima ti ignorano,
poi ti deridono,
poi ti combattono.
Alla fine vinci.”

Condividilo:

Se il destino è contro di noi, peggio per lui.

Se il destino è contro di noi, peggio per lui.

Se il destino è contro di noi, peggio per lui.

La frase “se il destino è contro di noi, peggio per lui” viene spesso attribuita al poeta e scrittore Gabriele d’Annunzio. L’attribuzione però non è affatto certa, è certo invece che non è presente in nessuna delle sue opere scritte, non potendo escludere a priori che sia stata pronunciata dal d’Annunzio e riportata .

E’ invece certo che “se il destino è contro di noi, peggio per lui” è il motto del Reggimento Tuscania. Questo reggimento è meglio noto come 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania” . Si tratta di un corpo scelto delle forze armate impiegato nelle operazioni più delicate sia in ambito interno ( antiterrorismo in particolare ) che estero ( missioni fuori area ).

La frase si trova spesso coniugata anche in prima persona singolare, nella forma “Se il destino è contro di me, peggio per lui” e in rete si trovano alcuni siti che la attribuiscono a Jim Morrison , ma anche in questo caso non vi sono riscontri. In questa forma non ha alcun legame col motto del reggimento paracadutisti Tuscania, perdendone il senso plurale e di sostegno collettivo contro condizioni avverse, tipico di un corpo armato.

Condividilo:

Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa

Lao Tzu: Un vincente trova sempre una strada , un perdente trova sempre una scusa

Un vincente trova sempre una strada , un perdente trova sempre una scusa.

( Lao Tzu )

Questa frase è di Lao Tzu . Il termine “strada” è sinonimo di “soluzione” a un problema che talvolta si trova anche nella forma il vincente trova sempre una soluzione, il perdente trova sempre un problema”. E’ un tipico aforisma motivazionale sul tema della resilienza e del diverso atteggiamento che ognuno di noi può avere di fronte ai problemi e alle sfide della vita . Il vincente , anche in condizioni difficili , cerca sempre una soluzione mentre il perdente tende a cercare scuse per non affrontare il problema stesso.

Lao Tzu , spesso tradotto in occidente come Lao Tse, Lao Tze , Lao Tzi o Laozi è stato un filosofo cinese vissuto tra il IV e il V secolo A.C e viene ritenuto l’autore del Tao Te Ching ( Daodejing , il Libro della Via e della Virtù ). E’ annoverato tra le “Tre Purità” del taoismo e, secondo la tradizione , tra i suoi discepoli vi fu anche Confucio.

Laozi , filosofo cinesi vissuto tra il VI e il V secolo A.C.

Laozi , filosofo cinesi vissuto tra il VI e il V secolo A.C.

Condividilo:

Nella mia vita ho sbagliato oltre 9.000 tiri, perso quasi 300 partite, 26 volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.

Micheal Jordan : Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.

Nella mia vita ho sbagliato oltre 9.000 tiri, perso quasi 300 partite, 26 volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.

( Micheal Jordan )

Micheal Jordan , New York - 17 febbraio 1963

Micheal Jordan , New York – 17 febbraio 1963

Chi è Michael Jordan ? Michael Jordan è stato uno dei più grandi giocatori di basket di tutti i tempi. Ha giocato nell’NBA dal 1984 al 2003 , principalmente con i Chicago Bulls con cui ha vinto 6 titoli NBA e realizzando quasi 8.000 punti , risultando il miglior marcatore della NBA per 10 stagioni . Con la nazionale di basket statunitense ha vinto 2 ori olimpici .

Condividilo:

Successo o Fallimento?

Successo

Nessun fatto è così importante quanto il nostro atteggiamento verso di esso, poiché è proprio questo che determina il nostro successo o fallimento.

Robert Kiyosaki

Condividilo:

Esplorate, Sognate, Scoprite!

motivazione

 

Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate, sognate, scoprite!

Mark Twain

Condividilo:

Ambizioni e Successo

Motivazione

Stai lontano da chi tenta di frenare le tue ambizioni, le persone da poco lo fanno sempre, ma solo chi è veramente grande ti fa sentire che anche tu puoi diventare come lui!

Mark Twain

Condividilo:

Circostanze e successo

Motivazione

Le persone che si lamentano del proprio stato danno sempre la colpa alle circostanze. Le persone che vanno avanti in questo mondo sono quelle che si danno da fare e cercano le circostanze che vogliono e se non riescono a trovarle, le creano.

George Bernard Shaw

Condividilo:

Previsioni Sbagliate

Previsioni Sbagliate

Ecco delle previsioni sbagliate negli affari.
Nessuno ha la sfera di cristallo per prevedere il futuro, ma per avere successo occorre andare avanti a testa bassa e distruggere tutte le barriere.

Per vincere occorre osare.

Condividilo: