Ognuno di noi è una luna:
ha un lato oscuro che non mostra mai a nessuno.
(Mark Twain)

Mark Twain nasce in Florida il 30 novembre del 1835 e muore a Redding il 21 aprile 1910: è stato uno scrittore, umorista e aforista statunitense. All’anagrafe si chiamava Samuel Langhorne Clemens e Mark Twain fu solo il suo pseudonimo letterario. Fu autore di opere come “Le avventure di Tom Sawyer” e “Le avventure di Huckleberry Finn” che sono state riconosciute come dei capolavori della letteratura americana del XIX. Hanno anche avuto molte trasposizioni cinematografiche e televisive.

Mark Twain iniziò a lavorare da piccolo a causa della morte del padre, avvocato, come apprendista in una stamperia. Poi divenne prima giornalista e poi scrittore di racconti umoristici. In questi dove amava descrivere con severità le vanità , le ipocrisie , le crudeltà umane.

In versione originale inglese, la frase suona così :

Everyone is a moon, and has a dark side which he never shows to anybody.

Il significato di questo aforisma riguarda molti aspetti che noi stessi tendiamo a nascondere o negare e potremmo trovare degli aforismi simili in Oscar Wilde ( Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero ), Pirandello e Jung , come i seguenti:

Luigi Pirandello: “C’è una maschera per la famiglia, una per la società, una per il lavoro. E quando stai solo, resti nessuno.”

Jung: “Ciò che neghi ti sottomette. Ciò che accetti ti trasforma”.

Come non vedere, infine, un richiamo almeno nel nome all’album The Dark Side of The Moon dei Pink Floyd .

Condividilo: