Il piacere non è altro che figlio dell’affanno. (Leopardi)

Condividilo: