Non ci dobbiamo mai dispiacere che le medicine arrivino alla “scadenza”