Non si desidera ciò che e facile ottenere.
(Ovidio)

Publio Ovidio Nasone è stato un poeta romano tra i più noti esponenti della poesia elegiaca e della letteratura latina. Noto semplicemente come Ovidio, nacque a Sulmona  il 20 marzo del 43 AC e morì a Torni, l’attuale Costanza in Romania,  il 17 0 il 18 DC.

La fama di Ovidio fu grande in vita quanto nelle epoche successive, ne riprendono i temi o ne seguono lo stile molti autori tra i quali: Dante, Petrarca, Boccaccio, Shakespeare, D’Annunzio. Ovidio fu autore di molte opere che hanno un corpus suddiviso in in tre sezioni. La prima parte è caratterizzata dalle opere elegiache di carattere amoroso, che comprende Amores , Heroides. La seconda parte è caratterizzata dalle Metamorfosi e dai Fasti. La terza parte include le elegie dell’invettiva e del rimpianto tra cui Tristia, Epistule ex Ponto, Ibis. Fu anche autore di altre opere che però sono andate perdute.

Condividilo: