“Avrei potuto anche accontentarmi, ma è così che si diventa infelici”

         (Charles Bukowski)

Importante poeta e scrittore di origine tedesca, Charles Bukowski fonda il suo stile su un linguaggio diretto, violento e sessuale. Diversi critici ritengono che, a volte, nella satira risulti piuttosto offensivo. Altri, invece, sostengono che Bukowski sia riuscito a dipingere perfettamente il maschilismo attraverso i suoi riferimenti al sesso, all’abuso di alcool e alla violenza.

Molte tra le sue citazioni mettono in evidenza la forza d’animo del grande scrittore. Questa riportata qui sopra, ad esempio, con la frase “devi accontentarti”, o “bisogna accontentarsi”, significa doversi mettere in condizioni passive di fronte a qualcuno o qualcosa; momento in cui stiamo subendo passivamente, senza fare nessuna scelta, prendere una decisione o poter fare qualcosa che possa, eventualmente, cambiare le cose.

Quindi, proprio come ci suggerisce il nostro Bukowski, è decisamente meglio non accontentarsi per non diventare, poi, infelici e costretti in qualcosa che non vogliamo realmente.

Condividilo: