“La miglior vendetta? La felicità.
Non c’è niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice.”

( Alda Merini )

Questa frase è di Alda Merini, poetessa, aforista, intellettuale italiana nata a Milano nel 1931 e morta nel 2009 . Esordì come autrice giovanissima a 15 anni grazie ad una sua insegnante delle medie, che la presentò ad Angelo Romanò . Questi, apprezzandone le doti letterarie, la mise in contatto con Giacinto Spagnoletti che divenne una sua guida  per valorizzarne talento di scrittrice.

Dal 1947 la Merini inizia ad avere i primi problemi di salute tanto che le viene diagnosticato un disturbo bipolare che la porterà a passare più volte dei periodi in clinica. Dopo l’esperienza drammatica e sconvolgente dell’ospedale psichiatrico, l’autrice scrive i testi più intensi tra cui ,quello che può essere considerato il suo capolavoro: “La Terra Santa”con il quale vincerà nel 1993 il premio Montale.

Condividilo: