Due uomini stanno scavando una buca in un giorno caldo e afoso. Uno fa all’altro: “Ma perche’ noi stiamo qui in questo buco a scavare, mentre il nostro capo se ne sta a riposarsi sotto un albero?”.
“E come faccio a saperlo? Chiedilo a lui!”.
Cosi’ il tipo va dal suo capo e gli chiede: “Perche’ noi dobbiamo scavare, sotto il sole rovente, mentre tu ti riposi all’ombra?”.
“E’ l’intelligenza!” risponde il capo. “Cosa?”.
“Te lo mostro subito. Ora appoggio la mia mano qui sull’albero e voglio che tu me la colpisca con un pugno, piu’ forte che puoi”.
Cosi’ il tipo si prepara a colpirlo, ma, mentre assesta il colpo, il capo toglie la mano e l’uomo colpisce l’albero. “E’ questa l’intelligenza!”.
Cosi’ il tipo torna a scavare e l’altro scavatore gli chiede: “Che ti ha detto?”.
“Ha detto che noi siamo qui per l’intelligenza”.
“Cosa?”.
“Te lo mostro subito” e il tipo si mette la mano sul volto e fa: “Dai un pugno alla mia mano…”.

Condividilo: