Esistevi nei mie sogni e te ne eri impadronita.
Dai miei sogni sei uscita per entrar nella mia vita.
Hai svegliato, all’improvviso, e sconvolto così i miei sensi.
E dirigi il mio vagare, molto più di quanto pensi.
Sei il mio digiuno, il mio pensiero, il mio respiro.
E vorrei trovarti lì, alla fine di ogni giro.
Non comprendo e non mi spiego come potresti sceglier me.
Non voglio pensarci, non voglio saperlo, non voglio un perchè.
Voglio te.

Condividilo: