Credere nella comprensione altrui è come credere che le piante abbiano una coscienza e un rimorso.

Condividilo: