Palindromi

0

O città nuova, ti balen’Amore, l’arte t’annoda.
Ci nuota, la sera, Morte ideale. Vidi matto, ratto, serrarti, Diva, i nitidi livelli ma i lati d’Eva, no! Nave d’Italia mille vili ditini avidi trarre sott’a’rottami di vela, e dietro mare salato, unica donna: te! Tra le romane l’abitavo, un attico…

Condividilo:
Vedi tutti i dettagli di questo messaggio - Ne trovi altri simili in Palindromi
0

E vivi solo, sai, vero? Ma odi dame radiative? Odi legami di veleno, boia? Ugo vien a mirare seno e reni … colei: “Cadra’ Ugo?” Guarda, cielo cinereo, ne’ sera rimane … Ivo, guaio! Bone le vidi, ma gelido evitai dare madido amor, e via! Solo, si viv

Condividilo:
Vedi tutti i dettagli di questo messaggio - Ne trovi altri simili in Palindromi
1 2